Il Comitato Oasi WWF Dune degli Alberoni a Venezia ha scritto a Sodastream Italia per negare l’uso del logo WWF. Il Comitato ci informa che “aveva inconsapevolmente, ma in buona fede, accettato l’invito da parte del Comune di Venezia di ospitare nei pressi dell'Oasi una pulizia manuale della spiaggia con la collaborazione di questa azienda”, nel ambito della campagna promozionale “Join the Stream” di Sodastream. Il Comitato ribadisce che in ogni caso si trattava di una “pulizia che era programmata comunque per domenica 27 maggio, ma solo effettuata dal WWF”.

L'iniziativa WWF “era tesa a scongiurare che il Centro Morosini, che ha una concessione sulla spiaggia, spianasse le bellissime dune sabbiose dell'Oasi … e distruggesse flora e fauna protette dall'Unione europea per il quale l'Oasi è anche Sito di Importanza Comunitaria (SIC) e Zona di Protezione Speciale (ZPS)”, perché “[s]pesso i concessionari per pulire le spiagge dai rifiuti con ruspe ed escavatori cancellano preziosi elementi di biodiversità.”

Il Comitato Oasi WWF Dune degli Alberoni conferma che “mai il WWF ha concesso il patrocinio all'iniziativa, ne ha chiesto di farsi sponsorizzare da Sodastream” e si dice di voler valutare “assieme al WWF Regione Veneto e se necessario all'ufficio legale della sede centrale, su come muoverci”.

Il Comitato ha invitato Sodastream a rimuovere il logo WWF “fin da subito” dal materiale per l’evento “Join the Stream” e ci assicura che in futuro si guarderanno ben dal coinvolgere e farsi coinvolgere da “questa azienda che non rispetta i diritti elementari del popolo di Palestina”.

Stop Sodastream

Stop Sodastream

BDS Italia su Facebook

bdsitalia Iscriviti alla newsletter di #BDS Italia: Fai qualcosa di concreto per la #Palestina! https://t.co/PQiC72GF1z https://t.co/CvEU37DDWT
bdsitalia Il governo olandese afferma che il movimento BDS è una forma di libertà di espressione https://t.co/gp4ctgF1Im https://t.co/GP4fpW0Nwo

Il Movimento BDS

PACBI

BDS in Israele